SUONARE LA CERAMICA:
i '' cuchi '' di Diego Poloniato

Galli e galletti, ussari a cavallo, pagliacci e bambole, pinocchi e animali: queste sono le immagini che riportano all'arte di Diego Poloniato. Sono proprio tali forme che, nell'ambito della produzione della ceramica artistica, gli permettono di assumere un'espressione completa. E queste figure modellate dalle sue abilissime mani diventano ''cuchi'': oggetti popolari, singolari e magici che risvegliano la fantasia e dissolvono il sonno in cui è profondamente immersa la civiltà contemporanea e tutto questo avviene con un suono che è il canto del cuculo.
Per poter comprendere appieno l' attivitā di questo artista č necessario approfondire i vari aspetti della storia di questi singolari oggetti, diventati i protagonisti dell'arte di questo giovane ceramista, il quale ha ricavato, dalla simbologia propria dell'etnografia e dell'antropologia, quegli elementi che costituiscono la base della sua ispirazione.

Continua....

Mario Guderzo

 

design by Danilo Rigon